martedì 30 settembre 2008

Mostra al castello di Nocciano

"Benvenuti amici"..come recita la stupenda sigla di "Bear nella Grande Casa Blu". Sabato 27 e domenica 28 settembre ci sono state le Giornate Europee del Patrimonio e al Museo Medievale di Nocciano (Abruzzo) è stata inaugurata una mostra dedicata al grande fumettista/regista Pino Zac. Come avevo già accennato in un post precedente la SFP ( Scuola del Fumetto di Pescara) ha partecipato alla mostra esponendo una serie di lavori degli insegnanti e degli ex-allievi...tra i quali c'ero anchio!  Ho dato, infatti, il mio contributo con i tre disegni che avevo pubblicato sul blog il 15 settembre. Come promesso, ho scattato tante fotine,data la grande occasione! Infatti possiamo dire che questa è stata la prima vera mostra alla quale ho partecipato con disegni fatti "seriamente". Per questo ero soddisfatta e ho documentato tutto. Con me erano presenti sabato alla conferenza inaugurale (e al buffet !!!) Tauro (Antonio Silvestri) e Fabrizio Di Nicola (che oltre ad essere ex studente della SFP e grande disegnatore è anche il mio ragazzo  - tra non motlo presenterò il suo imminente blog) che fanno capolino nelle foto. 


C'è, però da fare una premessa! Non tutti conoscono Pino Zac e il suo modo di "lavorare" e, prima della mostra, nemmeno io lo conoscevo moltissimo, ma chi non ha mai visto le sue opere potrebbe rimanere "scosso" dai temi che ha trattato nella sua vita, per questo devo sottolinare brevemente una cosa: Pino zac è visuto in un momento cruciale per il fumetto italiano, gli anni '70/'80 , periodo in cui il fumetto risulatava un forte mezzo per "gridare" le proprie convinzioni a livello sociale, politico e religioso. I fumettisti italiani degli anni in questione pubblicavano su riviste come "Il Male" (fondata dallo stesso Zac) e "Frigidaire" che servivano loro per dare voce ai disagi e alle idee che avevano a quell'epoca. Pino Zac fu uno di questi, appunto. I temi da lui affronatti sono molto "scottanti" e rientrano tra i suoi preferiti: la satira contro la Chiesa/il clero e contro i politici dell'epoca. Anche se è vissuto in quel periodo direi che le sue conclusioni sarebbero attualissime anche per l' Italia di adesso! Per far capire che tipo era posso solo dire che un editore intervenuto alla mostra, collezionista delle opere di Zac, ha raccontato che questo autore fece delle vignette di satira così estrema che contro di lui fu emesso all'epoca un "mandato di cattura".  


Detto ciò, do il  VIA alle foto:


 L'entrata del castello, tra l'altro facilissimo  da trovare, è davvero imponente con la sua scalinata. Una volta entrati, l'atrio si affaccia su un paesaggio collinare davvero cratteristico e la brezza gelida ti fa ricordare che ti trovi in piena montagna


Sulla sinistra si possono notare i baldi giovani alle prese con un discorso concitato( a sinistra fabrizio e a destra Tauro) Nella foto a destra si possono vedere i piccoli "merli" della balconata che facevano molto "Medioevo style".


La conferenza è durata più di un'oretta, ma la nostra "partenza intelligente " da Pescara ci ha permesso di arrivare dopo la parte noiosa e appena stava per iniziare la parte più interessnte (che, naturalmente, ha compreso l'intervento della Direttrice della SFP, Alba Di Ferdinando -nel banco delle "autorità" è la seconda da destra)   La mostra si trova al piano di sotto del castello ed è visitabile fino al 12 ottobre. Qui sotto posto un po' di immagini del percorso che comprende: una sala dedicata a Pino Zac; una seconda sala, per metà allestita con altri suoi lavori e per metà con i nostri della SFP e la terza con lavori solo degli insegnanti e gli ex-allievi della SFP.


          Alcuni dei disegni di Zac.


 



      Gente che vaga.


io con il mio disegno sui monaci tibetani:



 


Noi tre in mezzo ai risepttivi lavori: a sinistra quello di Fabrizio, omaggio ad una vignetta di Zac (per vedere l'originale basta sbirciare tra le foto più sopra);in mezzo la vignetta di Antonio-Tauro e io e il mio disegno a destra.


 


Il tutto si è concluso con il momento più bello della serata: IL BUFFET!!!! (non per niente sono Miss Buffet 2006/2007...il 2008 va un po' fiacco per lo "scrocco" ^_^°)



spero che a tutti capiti un giorno di vedere una propria mostra! ^_* Good luck!


 

16 commenti:

  1. Che carina che sei karikola!Sono contenta che sia andata bene la giornata :D

    RispondiElimina
  2. congratulazioni!!! :) grandissima... e che bella soddisfazione!!! ( ^o^ )/

    RispondiElimina
  3. utente anonimo1 ottobre 2008 06:41

    Brava Kiarella!!! :)
    zia fed

    RispondiElimina
  4. E alla fine ti sei decisa anche tu a partecipare alla mostra!!
    Il tuo lavoro è davvero troppo bello! *__* proprio come te, sei stupenda nelle foto!
    E poi Fabbri mi fa morì, il suo disegno è bellissimo, sapevo che alla fine l'avrebbe disegnato! E' un grande!!

    Magna magna al buffet! LOL

    RispondiElimina
  5. e dimenticavo: COMPLIMENTIIII!!!

    Scusa ma la mia testa ora non è qui! XD

    RispondiElimina
  6. Anvedi la kiare...son soddisfazioni eh? Complimenti per il disegno e per te,che sei così carina!
    Bacione
    P.S: magna magna...ma almeno qualcosa è rimasto o hai fatto fuori tutto???

    RispondiElimina
  7. utente anonimo3 ottobre 2008 14:03

    Che bella soddisfazione, eh? Davvero congratulazioni!
    Raffa.

    RispondiElimina
  8. Ho magnato tuttttooo XD come al solito! ahahah! comunque grazie a tutti! davvero bella la mostra! se ci passate ditemelo! XD

    @Ele: grazie perchè detto da una Rensie carina come te è una satisFESCiON! ^______^

    @niji: è un onore sentirlo da una professionista come te!:)denghiù

    @zietta sei unica: appena torni ci dobbiamo abbracciare e voglio vedere le foto dal vivo(l'è-tutta-'n'altra-cosa!)

    @miky: XD lo so, sei da un'altra parte!sono felice che ti sia piaciuto il disegno!riferirò a fabri che sarà contento!ti aspettiamo qui,lo sai!:*

    @Nayla: grazie cara! ho mangiato tutto, purtroppo: la "sindrome da buffet" mi assale, in certe occasioni! XD

    @Raffa, grazie!tu sarai abituata alle mostr con lo sposo che ti ritrovi! (ma quanto è che non ci becchiamo?!? =o )

    RispondiElimina
  9. utente anonimo16 ottobre 2008 08:55

    Ma complimenti per il 30 e lode!!!
    E anche per la storia, siete stati grandissimi.

    A onor del vero, però, la bella idea delle armature me l'ha data Alessio Danesi, entrato nella squadra stregosa giusto in questa quarta serie.
    E il concept delle armature è di Deborha Daniele, che con le vestigia si esalta (e non solo, si esalta per ogni idea)!

    Un salutone dalle tua sceneggiatrice maniaca di fiducia!

    .* Hirilaelin . Simona *.

    RispondiElimina
  10. utente anonimo17 ottobre 2008 03:41

    ciao, molto belle le tavole, posso chiederti una curiosità, quanto pagano a tavola quelli di streghe?lo so che è brutto chiederlo ma si ci può vivere io ho 14 anni e vorrei fare fumetti, so che in disney a secondo delle testate pagano anche 125 euro a tavola!
    grazie per un eventuale risposta
    Gigi

    RispondiElimina
  11. Ciao Gigi e Grazie per essere passato! Beh, per cominciare devi seguire un corso di fumetto e la tua età può già andare bene per iniziare. Poi se continuerai con la tua passione potrai proporti ad una casa editrice e lì il pagamento varia da lavoro a lavoro [non posso dirti il prezzo,purtroppo,mi spiace:( ]So dirti per certo che si può entrare alla Diseny con una preparazione già ad alti livelli (dopo anni di esercizio)e che anche lì il pagamento varia dal prestigio che hai in Disney:ad esempio Cavazzano viene pagato 500 euro a tavola,ma Cavazzzano è Cavazzano =) all'inizio non ci "campi" di certo, perchè questo non è un lavoro che ti permette "lussi sfrenati",se è quelloc he volevi sapere!Spero di esserti stata utile!Il motto è "Disegna all'infinito e abbi la faccia tosta per questa carriera" perchè può benissimo diventare un lavoro ;)

    RispondiElimina
  12. utente anonimo17 ottobre 2008 05:49

    grazie per avermi risposto, vorrei chiederti un altra cosa, ma come si fa a proporsi, potrei mandare dei miei disegni per mail, ho guardato nel fumetto di streghe ma non so se cè un indirizzo di redazione a cui rivolgermi, tu come hai fatto?
    scusami se faccio tante domande ma mi piacerebbe avere il parere di un editore per vedere a che punto sto.
    grazie per l eventuale risposta
    baci
    Gigi

    RispondiElimina
  13. è un piacere risponderti,non preoccuparti;)gli indirizzi mail li trovi nella pagin dopo la copertina dove ci sono scritti i nomi dei collaboratori e del direttore(ce ne sono ben 2 su Sreghe)altrimenti devi fare un giro sui siti delle varie case editrici che ti possono interessare!mi raccomando!ciauuu

    RispondiElimina
  14. ah, per "come ho fatto io" ho scritto il mio iter nel profilo alla voce "about me": per fare il fumettista devi fare un corso di fumetto ;)

    RispondiElimina
  15. utente anonimo23 ottobre 2008 16:58

    bel sito 6 molto brava, mi piace il tuo stile!capisco ke non si può dire quanto pagano magari gigi è stato un pò invadente ma almeno puoi dirci se ti danno piu o meno di 50 euro a tavola?!ormai è venuta la curiosità forse a tutti a me sicuro
    la curiosità è donna!
    baci Elena

    RispondiElimina
  16. Ciao Elena e graSSie mille!Mi spiace deluderti,ma il pagamento delle tavole non può essere scritto su un blog pubblico, letto anche, quando capita, dalla redazione della rivista in questione, anche perchè il prezzo è diviso tra chi si occupa delle matite,chi fa la china e chi fa i colori.Tutto qua ;)Ciauuu e buon week end!

    RispondiElimina